Finale Oro – Formazione Athletic Club 96 Aperia

L’Athletic club 96 Alperia disputerà domani e domenica a Modena la settima finale oro della sua storia. La squadra è compatta e competitiva anche se gli ultimi giorni hanno portato la forzata rinuncia di Paolo Dal Molin a causa di una invalidante riacutizzazione dell’infiammazione al tendine rotuleo e del triplista Eugen Mancas. Verrà deciso solo domani il sostituto sui 110 ostacoli mentre da grande capitano Pierluigi Putzu si è assunto, tra l’entusiasmo generale, il difficile compito di coprire il salto triplo gara per lui inusuale. Ma la squadra è compatta e competitiva e le aspettative restano alte. Antonio Infantino è già arrivato a Modena da Londra e correrà 100, 200 e 4×100 (insieme ad Alessandro Monte, isalbet Juarez e Kevin Giacomelli). I campione italiano dei 400 promesse indoor Brayan Lopez gareggerà sui 400 e la 4×400. Mezzofondo veloce come sempre affidati al grande Mach che correrà 800 e 1500 nonché una frazione della 4×400. 3000 siepi per lo specialista Soufiane Elkounia, mentre il dominatore delle corse su strada Khalid Jbari gareggerà sui 5000, per la prima volta da italiano equiparato. L’azzurro Leonardo Dei Tos è atteso ad una grande prestazione sui 10 km di marcia.  I lanci, da vari anni uno dei nostri punti di forza,  saranno prerogativa dei forti Daniel Compagno (disco), Marco Dodoni (peso), Hubert Goeller (giavellotto) e Miche Ongarato (martello). Salti quasi tutti tutti altoatesini con Manfred Menz nell’asta, lo junior Alberto Masera nell’alto, il capitano Putzu nel triplo, mentre è  atteso ad una buona prestazione l’ex azzurro Emanuele Catania nel salto in lungo. Sui 400hs gareggerà il rientrante Moustapha Tounkara Crespi, che potrebbe essere schierato anche sui 110hs. Chiuderà la competizione l’appassionante e spesso decisiva 4×400 con Gabriele Prandi, Abdessalam Machmach, Isalbet Juarez e Brayan Lopez.  La favorita per il titolo appare sempre la Riccardi di Milano, che ha vinto cinque degli ultimi dieci scudetti, poi i padroni di casa della Fratellanza Modena e la Studentesca Rieti Andrea Milardi.  Quest’anno molto competitive nella fase regionale si sono dimostrate anche la Virtus Lucca, la BioteKna Marcon (Venezia) e l’Atletica Firenze Marathon.