Da Magglingen a Vienna, fino alla Sicilia – Tutti gli ottimi risultati del weekend!

Da Magglingen (Svizzera) a Vienna, fino alla Sicilia in grande evidenza i campioni dell’Athletic club 96 Alperia!
E proprio in Sicilia, a S. Giorgio di Gioiosa Marea (ME) città natale della grande Anna Maria Sidoti, il marciatore azzurro Leonardo Dei Tos conquista la medaglia d’argento nella 50KM di marcia con il gran tempo di 3h 56’ 56”, che abbassa di quasi tre minuti il suo personale e soprattutto rappresenta il limite di partecipazione per i campionati del mondo. A San Vittore Olona (Milano) nella Cinque mulini, il cross internazionale italiano più leggendario, impresa del formidabile Albert Chemutai che arriva secondo per un soffio dietro al keniano Birech dopo un appassionante sprint finale. Eccellenti risultati arrivano anche dalla due giorni di Magglingen: il bolzanino Alessandro Monte corre in finale sabato i 60m in 6”86 super personale e limite per gli assoluti, dopo aver corso altre tre volte in 6”90, 6”91 e 6”93. Brayan Lopez corre i 60m in 7”02, i 200m in 21”97 (personale indoor) e i 400m in 48”79. Il grande Machmach non finisce di stupire: corre i 400 m in 48”60 (!) e dopo tre ore vince i 1000m in 2’29”20. In questa gara ottimo quinto posto di Mamadou Yally in 2’34”25. I quattrocentisti sono tutti in attività e Isalbet Juarez al meeting internazionale di Vienna corre i 400m in 49”30, migliorando di 24 centesimi rispetto all’esordio di Ancona.
Infine, Jacques Riparelli esordisce ad Udine con la maglia dell’Athletic club 96 Alperia. Benvenuto Jacques! Il forte atleta padovano proveniente dal gruppo sportivo dell’Aeronautica militare è, come noto, atleta di grande caratura, ha partecipato alle massime manifestazioni internazionali e con 10”11 sui 100 metri realizzato nel 2015 dispone del 6°tempo italiano all time sulla distanza. Nel 2018 ha corso i 100m in 10”37 dimostrandosi ancora molto competitivo. A Udine ha corso i 60m in 6”89. E sono quindi tre gli atleti della nostra squadra che saranno agli assoluti sui 60m (insieme a Alessandro Monte e Kevin Giacomelli entrambi provenienti dal forte vivaio bolzanino).